Stella Polare film

Giancarlo Baudena, regista, è nato il 3 novembre 1959 a Cuneo. Alla fine degli anni ’80, partecipa attivamente all’Associazione-scuola Ipotesi Cinema di Bassano del Grappa, sotto al guida del regista Ermanno Olmi, con cui collabora per tanti anni. Nel 1989 apre Alpi del Mare Produzione Cinematografica con cui ha prodotto un centinaio di cortometraggi e un lungometraggio. Nel giugno del 1992 fonda “Ipotesi Cinema Piemonte Postazione per la Memoria”, un’associazione culturale accentrata sulla cinematografia, ispirata al grande maestro, con sede a Chiusa di Pesio, in provincia di Cuneo. Da allora ha realizzato numerosi progetti di ricerca audiovisiva e collaborato, dal 1993 al 2013 a progetti di formazione per le scuole di vario livello. Nel 1995, realizza il video «Grazie, in 19 lingue», una testimonianza sulla ricostruzione post-alluvionale in Alta Langa e da vita al “Convegno Internazionale Cercando il Cinema”. Nel 1996, realizza il video «Il Castagno», un progetto pilota della serie «Alberi, Uomini e Poesia» e dirige lo spettacolo multimediale dal titolo omonimo. Nel 1997 organizza un tour con il miglior cinema indiano in occasione del 50° Anniversario dell’Indipendenza dell’India in collaborazione dell’Ambasciata dell’India di Roma. Nel 1998, firma la regia del film «Cuneo e la sua gente», una pellicola in 35 mm, commissionata dal Comune di Cuneo. Tra il 1999 e il 2000 realizza il lungometraggio «Alberi, Uomini e Poesia», una pellicola in 35 mm, uscita in contemporanea con il libro omonimo, tradotto in 4 lingue. Nel 2003 scrive i testi e firma la regia dello spettacolo multimediale: “Il sentiero della vita” svoltosi a Roma al teatro Brancaccio in occasione del venticinquesimo anno di pontificato di Papa Giovanni Paolo II°. Sempre nel 2003 fonda l’associazione culturale “Cercando il Cinema” nata istintivamente come momento di crescita, derivato, dall’esperienza oramai ultra decennale dell’associazione Ipotesi Cinema Piemonte Postazione per la Memoria. Nel 2003 costituisce con Antonio Vizzi la produzione cinematografica: Stella Polare Film S.r.l. Dal 2000 al 2005: realizza con l’Associazione Ipotesi Cinema Piemonte il progetto Interreg “Il luogo: percorso di ricerca e di promozione delle Alpi italo-svizzere e dintorni” (n.20 video sul territorio delle province di Novara,Vercelli, Biella, Verbania e sul Cantone Ticino). Nel 2006 scrive e dirige il film lungometraggio:” Nazareno Strampelli e il grano-segreti di una storia millenaria” vola oltre oceano e in Argentina e Perù ottiene un grande successo. Nel 2007 accetta l’incarico di Direttore Artistico del Malescorto (Festival del cortometraggio a Malesco in alta valle Vigezzo). Nel 2009 Scrive e dirige il film lungometraggio: “L’uomo del grano”. Nel 2011 Organizza come Direttore artistico la prima edizione del “Matildeland International Film Festival” a San Benedetto Po (MN). Nel 2012 Realizza il progetto “Alta langa giovani visioni” in collaborazione con L’Associazione Parco Naturale Alta Langa e L’Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Saliceto e contribuisce all’ideazione e all’organizzazione dell’Alta Langa Film Festival. Nel 2013 Organizza come Direttore Artistico il “Cine Children International Film Festival a Schivenoglia(MN), il “The Spirit of the Earth” International Film Festival al Castello Della Rovere di Vinovo(To); scrive e dirige il film lungometraggio documentario: “Un treno per l’Europa-il viaggio delle emozioni” Nel 2014 dirige il film lungometraggio: “Orme sulla neve color turchese” tratto dal romanzo omonimo di Livia Barbero Ruffino e realizza il documentario: “La metà e il suo doppio” biografia degli artisti Hikari Miyata e Ida Valentina Tampellini.


Frazione Combe, 69 - 12013  Chiusa di Pesio - 


I prodotti contrassegnati con " Su ordinazione", verranno reperiti dal produttore ogni venerdì.

Ricerca Apri Nascondi